Giandil su Tolkieniana Net tra gli artisti della Terra di Mezzo

Da qualche giorno al nostro progetto è dedicata una sezione sul portale Tolkieniana Net – Il luogo degli artisti della Terra di Mezzo di Tolkien. Un sito curato da Edoardo Volpi Kellermann e promosso da Eldalie, Società Tolkieniana Italiana, Tolkien Italia e Tolkien Reading Day.

Ma di che progetto si tratta?

La bellezza che la Terra di Mezzo ci mostra è la bellezza del nostro mondo, della nostra Europa, non altro. Il mito non maschera il reale ma lo disvela, ci aiuta a riconoscerne l’essenza, a superare le barriere percettive che noi stessi abbiamo creato, per riaprire i nostri occhi di bambini o, se preferite, di elfi. Se il ruolo di una buona storia è quello di mostrarci un nuovo punto di vista sull’immanenza, Tolkien è stato in questo il Maestro assoluto del XX secolo, e non penso di esagerare. Altri autori hanno avuto altri meriti, ma l’Omero dei nostri giorni è stato indubbiamente lui. Non a caso la Terra di Mezzo è il “mondo secondario” che ha ispirato più musicisti e artisti di tutte le arti nella storia moderna. Così nasce l’esigenza di creare uno spazio, anche virtuale, dove tali artisti possano incontrarsi, confrontarsi, esprimersi. Questo vuole diventare Tolkieniana Net: una rete, un agorà, un luogo di bellezza. Ecco lo spirito di questo progetto.

La sezione dedicata a Giandil, che ospita anche tre articoli dedicati alle canzoni e al video trailer, recita:
Giandil – Ramingo, creativo, cantastorie.

“Sono un piccolo ramingo che vive di comunità, cammino, comunicazione sociale e creatività.
Nato a Genova nel 1990, lettore accanito di J.R.R.Tolkien, sono cresciuto cercando la libertà spirituale e reale dei monti, dei boschi e dei compagni di viaggio. Musiche tolkieniane, celtiche e irlandesi sono state la mia colonna sonora, insieme ai cantautori.”

La scheda di Giandil su Tolkieniana Net